«  
  »
L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 

 


Servizio prenotazioni

FESTA DI S. ANTONIO ABATE

Si svolge nella domenica più vicina al 17 gennaio

La festa di S. Antonio costituisce un’antica ricorrenza che appartiene alla cultura di Monterotondo e al tempo stesso un evento che è una sintesi di passato e presente, memoria e cambiamento. Dal punto di vista antropologico e sociale la festa esalta, valorizza e ripropone la tradizione di Monterotondo, coinvolgendo sempre di più le nuove generazioni in un momento solenne di celebrazione, profondamente radicato nella trazione.
L’organizzazione della festa viene svolta dalla Pia Unione dei fratelli di S. Antonio.
Le celebrazioni si articolano in vari momenti e prevedono diversi tipi di festeggiamenti che si svolgono prevalentemente nell’arco di tre giorni.
I momenti più importanti sono quelli della “cavalcata” e la “torciata” cui partecipano giovani, anziani e bambini.

Riportiamo un estratto del libro "Memoria e Mutamento" che tratta della festa di Sant'Antonio Abate, sotto il profilo sociale e antropologico. L'autrice del volume è Gioia Di Cristofaro Longo, docente di antropologia culturale l'Università di Roma "La Sapienza".
La pubblicazione, edita da Bulzoni (Roma 1984), è disponibile in consultazione presso la Biblioteca "Paolo Angelani" ed è acquistabile presso l'editore.